GENIO & IMPRESA

BCS è tra le 30 aziende lombarde protagoniste della mostra multimediale organizzata da Assolombarda.

product image
product image

Trenta racconti di successo sull’innovazione che nasce dall’incontro tra due persone: l’imprenditore, con competenze manageriali, e il genio, con competenze tecniche.

È questo il cuore della mostra multimediale “Genio e Impresa” - promossa da Assolombarda, in collaborazione con la Giunta e con il Consiglio regionale della Lombardia - che, a partire dalla relazione tra Ludovico il Moro e Leonardo Da Vinci, valorizza l’ecosistema di Milano e della Lombardia ‘Fabbrica di innovazione’, attraverso gli esempi virtuosi di alcune aziende dove si incontrano idee, talento e coraggio di chi fa impresa. La Lombardia concentra, infatti, nell’8% del territorio nazionale e nel 17% della popolazione, il 32% dei brevetti e il 33% degli occupati nel manifatturiero avanzato.

Tra le realtà aziendali scelte per rappresentare l’eccellenza e l’operosità lombarda c’è anche il Gruppo BCS di Abbiategrasso, che ha fatto non solo la storia del territorio, ma più in generale della meccanizzazione agricola rivoluzionandone gli schemi, grazie soprattutto all’invenzione della prima falciatrice a motore. All’epoca l’Ing. Luigi Castoldi incarnava nella sua persona sia l’iniziativa imprenditoriale che la genialità inventiva; nella BCS dei giorni nostri il connubio tra “Genio e Impresa” è interpretato dall’Ing. Fabrizio Omodeo Vanone e dall’Ing. Fabrizio Castoldi, erede del fondatore e Presidente del Gruppo con immutata tenacia.

L’inventiva e la lungimiranza sono valori su cui si fonda il Gruppo BCS e che sono rimasti nel suo DNA, caratterizzandone l’evoluzione dei prodotti. Da quando sono venuto a contatto con il mondo BCS, alla fine degli anni ’70, ho costantemente respirato questo obiettivo di originalità e innovazione, conciliando i benefici per l’utenza con le logiche di mercato della società: ciò è sempre stato uno stimolo, e una responsabilità, per il mio lavoro di progettazione” afferma l’ing. Fabrizio Omodeo Vanone, Direttore della Progettazione ad Abbiategrasso, che ha partecipato alla serata inaugurale insieme a Giulia Castoldi, figlia dell’Ing. Fabrizio Castoldi, che ricopre il ruolo di Responsabile Marketing del brand Mosa.

“Un significativo esempio di questa creatività industriale, alla quale ho avuto modo di dedicarmi personalmente, è il sistema PowerSafe® con la sua frizione ad azionamento idromeccanico, nato nel 2010 e coperto da brevetti internazionali. BCS è l’unica azienda al mondo a montarlo sui propri motocoltivatori e motofalciatrici e ad oggi ne sono equipaggiate decine di migliaia di macchine a livello globale” conclude l’ing. Omodeo Vanone.

La mostra “Genio e Impresa” è visitabile gratuitamente fino al 15 settembre 2019 presso il Palazzo della Regione.


Dicono di noi online: